Φωτογραφίες

Photographer's Note

That is the third piece of the mosaic which I started with “Sand dunes”. I think I had to post it, so that you can have the whole view of this peculiar site. The pov here is just at the left of the other picture “Room with a view” and shows how the sand dunes gradually slope down toward the sea and form the large beach of Pistis.
Until few years ago the area used to be very solitary. A thick Mediterranean bush grows in the upper part of the dunes, and it’s still possible to find several centuries old junipers. Under the big umbrella of one of these juniper, an old man, known locally as “the poet”, built a kind of refuge where he used to spend the summer months in solitude writing his poems. The man died about ten years ago, but his hut – skilfully made only with bush branches – remains.
No bed, no kitchen, no facilities, but it’s the best “room with a view” I’ve ever seen. it’s a living house, the juniper being a living presence still spreading its branches and the perfume of its leaves. Someone put a signpost on the path leading to it: “Poet’s house. Please keep the place clean”.

Questa θ la terza tessera del mosaico che ho cominciato con la foto “Sand dunes”. Ho pensato che dovevo pubblicarla, cosμ potevate avere la vista completa di questo posto singolare.
Il punto di vista θ proprio alla sinistra dell’altra foto “Camera con vista” e mostra come le dune di sabbia gradualmente digradano verso il mare e vanno a formare la grande spiaggia di Pistis.
Fino a pochi anni fa il luogo era ancora abbastanza solitario. Nella parte alta delle dune cresce una folta macchia mediterranea (minacciata ogni anno di piω dagli incendi), ed θ ancora possibile trovare ginepri secolari. Sotto il grande ombrello di uno di questi ginepri, un vecchio, conosciuto dalla gente del posto come “il poeta”, ha costruito un rifugio dove si ritirava per passare i mesi estivi in solitudine a scrivere le sue poesie. Il vecchio θ morto una diecina d’anni fa, ma la sua capanna –costruita ingegnosamente solo di rami e frasche - ancora rimane.
Non c’θ letto (dormiva su uno strato di foglie), nι cucina, nι altri servizi, ma θ la migliore “camera con vista” che abbia mai visto. Θ una casa vivente, col ginepro che impone la sua presenza vivente diffondendo i suoi rami e il profumo delle sue foglie. Qualcuno ha messo un cartello sul sentiero che vi conduce: “Casa del poeta. Per favore mantenete il posto pulito.”

Miha2ou7, pablominto, giorgimer, Fellini, COSTANTINO, danos έχουν(ει) επιλέξει αυτή τη σημείωση ως χρήσιμη

Photo Information
Viewed: 5450
Points: 12
Discussions
Additional Photos by Ingenua Mente (Longroute) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 2659 W: 169 N: 4719] (19600)
View More Pictures
explore TREKEARTH