Φωτογραφίες

Photographer's Note

Scanno (AQ) θ forse il borgo piω fotografato d'Italia.

L'origine del nome comunemente si fa risalire al latino scamnum (sgabello), perchι il colle su cui θ stato costruito il centro storico somiglierebbe ad una piccola panca[1]. In realtΰ il termine θ piω vicino ai fitotoponimo abruzzesi scandalo e scannθlla che indicherebbero il nome di una varietΰ rustica di orzo o le localitΰ in cui si coltivava.[2]
Come risulta da una lapide romana conservata nel Museo della lana Scanno risulta giΰ abitata in epoca romana, all'estremitΰ nord del territorio dei Sanniti. Un antico insediamento presente nella valle del Sagittario θ il pagus Bletifulus, che θ stato identificato con un centro minore dei Peligni la cui fortificazione doveva situarsi sulle pedici meridionali del colle di Sant'Egidio. Di questo centro si ha testimonianza viva nelle locali leggende popolari, infatti un mitico re di Battifolo in lotta contro l'Imperatore di Roma o contro il mago Pietro Baialardo compare in una storia sulla nascita del Lago di Scanno.[3] Un'antica lapide inoltre ritrovata in localitΰ Acque Vive di Scanno ricorda un decurione di Bletifulo.[4]
Durante le invasioni barbariche Scanno rimane illesa per la struttura difensiva dei monti intorno il paese, ma durante le invasioni saracene prima ed ottomana poi invece non subμ le stesse sorti.
In questo periodo Scanno ha delle influenze orientali per il vestito femminile del paese.
Infatti il copricapo femminile sembra un turbante, mentre i drappeggi del vestito sono colorati alla maniera orientale.
Durante il Medioevo segue le vicende feudali del contado peligno.
Il terremoto della Marsica del 1915 distrusse completamente Frattura vecchia. Centro che si spostς nel sito originario col nome di Frattura nuova o semplicemente di Frattura. Durante la II guerra mondiale, Carlo Azeglio Ciampi (cittadino onorario) si rifugiς a Scanno, ospitato da una signora del posto.

Scanno is a town and comune in the province of L'Aquila, in the Abruzzo region of central Italy.

There are alleys and narrow streets. The town is bordered by Anversa degli Abruzzi, Barrea, Bisegna, Bugnara, Civitella Alfedena, Introdacqua, Opi, Pescasseroli, Pettorano sul Gizio, Rivisondoli, Rocca Pia, Villalago and Villetta Barrea.

For a brief period during World War II, former Italian president Carlo Azeglio Ciampi was a refugee in the town.

baddori, vishaal, dta, dkmurphys, bobocortis, BluSimo έχουν(ει) επιλέξει αυτή τη σημείωση ως χρήσιμη

Photo Information
Viewed: 4518
Points: 26
Discussions
Additional Photos by Ludo Catti (polpo56) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 1435 W: 84 N: 2116] (15146)
View More Pictures
explore TREKEARTH